Carnevale di Foiano, il più antico d’Italia

Foiano carnevale antico | Tutti i trend del momento nella Moda, Arte, Food & Business :: Italian Fashion Events

CARNEVALE FOIANO ANTICO ITALIA – La tradizione del Carnevale in Italia è molto diffusa e affonda le sue radici nelle tradizioni greche e romane delle celebrazioni per Dioniso e dei Saturnali. Sicuramente in tutto il mondo è conosciuto l’elegante Carnevale di Venezia, ma è in Toscana che si trovano le più antiche e stravaganti celebrazioni di tale festività.

Il Carnevale più antico d’Italia si trova a Foiano della Chiana

L’Italia è un paese ricco di Storia e tradizione e in questo contesto anche le celebrazioni del carnevale non fanno eccezione. Grazie a testimonianze scritte si è scoperto che a Foiano della Chiana, paesino in provincia di Arezzo, il carnevale si festeggia dal 1539. Purtroppo non sono chiare le forme in cui le celebrazioni si svolgevano allora, ma si sa che già erano legate a prodotti culinari tipici del luogo. Ci sono infatti testimonianze dolci che venivano offerti ai partecipanti accompagnati dal Vinsanto. Questo è una nota varietà di vino che solitamente accompagna i rinomati Cantucci, specialità di produttori del luogo come la Pasticceria Nannini.

Nel corso dei secoli il Carnevale di Foiano ha subito modificazioni fino ad arrivare alla sua forma attuale. oggi, per cinque domeniche consecutive durante il periodo liturgico della Quaresima, quattro carri allegorici sfilano per le vie del paese allietando il pubblico.

Cosa offre il Carnevale di Foiano ai suoi visitatori

Quello che il carnevale di Foiano, completamente immerso nella tradizione del carnevale toscano, è un’esplosione di colori, gioia e divertimento. I quattro carri, uno per ogni cantiere del paese, sono realizzati interamente in cartapesta. Con il passare degli anni hanno acquisito la capacità di compiere complicati movimenti che attribuiscono maggiore dinamicità al tutto. Quello che però non hanno perso è la chiave di lettura allegorica. Ogni composizione ha un significato ben preciso e sa colpire con la tipica satira e ironia toscana più aspetti della cultura moderna.

Durante la sfilata, davanti ad ognuno dei carri, sfilano e danzano i Mascherati. Queste sono figure che con i loro abiti e le loro coreografiche vanno ad intensificare il messaggio allegorico che i cantieristi hanno voluto mandare con la loro opera. Ogni domenica poi gli organizzatori regalano sorprese da lasciare tutti a bocca aperta. La più attesa dagli amanti del carnevale è sicuramente la Scoriandolata, un’esplosione di coriandoli che cadono letteralmente dal cielo. Ma se si vuole vivere a pieno la magia del carnevale non si può mancare alla rogo di Re Giocondo e alla lettura del Testamento che precede la proclamazione del vincitore fra i carri. Nel Testamento vengono raccontati in rima e dialetto Toscano gli eventi che sono capitati durante l’anno sia nel paese che ai suoi abitanti.

Una manifestazione che dura nei secoli

Quella del 2021 sarebbe dovuta essere la 482 esima edizione, ma purtroppo il Covid ha costretto l’evento a fermarsi. La storia del Carnevale non registra un’interruzione tale dal 1946 quando fu la guerra a far dire stop. Dopo di allora solo nel 1976 i carri non sfilano per le vie del borgo, ma i festeggiamente sotto altra veste ci furono ugualmente.

La speranza che tutti noi abbiamo è che questo tipo di eventi possa tornare a svolgersi il prima possibile, perchè sono una tradizione millenaria che non dobbiamo perdere. Quello di cui siamo certi è che l’encomiabile corpo organizzativo del Carnevale di Foiano della Chiana saprà regalarci delle sorprese anche in questo funesto anno. Il loro attaccamento alla manifestazione è forte e sapranno rendere anche questa edizione “fantasma” degna di nota.